muma gin logo

Iscriviti alla nostra newsletteer

bla bla bla

    4441
    post-template-default,single,single-post,postid-4441,single-format-standard,theme-stockholm,stockholm-core-2.1.4,woocommerce-no-js,select-child-theme-ver-1.1,select-theme-ver-7.3,ajax_fade,page_not_loaded,side_area_over_content,,qode_menu_,qode-elegant-product-list,qode-single-product-thumbs-below,wpb-js-composer js-comp-ver-6.5.0,vc_responsive

    Come abbinare il gin con il formaggio?

    Abbinare il gin con i formaggi è un modo per esaltare le caratteristiche di entrambi: ecco qualche segreto per farlo al meglio.

    Abbinamento gin e formaggio: scopriamolo insieme

    Come abbinare il gin con il formaggio?

    Come recita un vecchio detto, “Al contadino non far sapere quanto è buono il formaggio con le pere”. Ma le pere non sono l’unico ingrediente che si sposa alla perfezione con il formaggio: anche il gin, infatti, è l’ideale per esaltarne le caratteristiche.

    Ma qual è l’abbinamento migliore del gin col formaggio? Scopriamo come abbinare questi due sapori per esaltare le caratteristiche di entrambi.

    Quali formaggi si abbinano al gin?

    Tome di capra, formaggi erborinati, stagionati e affinati: i gourmet dei prodotti caseari avranno l’acquolina in bocca a sentir parlare di queste specialità. Ma sapevi che, oltre ad essere deliziosi col miele o sul pane, sono perfetti anche in abbinamento al gin? Un gin dalle note fresche, infatti, va a ripulire il palato dalle note grasse del formaggio, esaltandone il gusto. Le bollicine, infatti, hanno una doppia funzione: da una parte ripuliscono appunto il palato dalla cremosità; dall’altro, preparano la bocca al prossimo sapore.

    Stiamo parlando di formaggi come il gorgonzola o il brie, certo, ma anche di quelli di capra e degli stagionati come il pecorino o il parmigiano, dalle note più piccantine. In questo caso, ad esempio, un gin dalle note fresche di limone può contribuire a bilanciare il sapore piccante. Lo stesso vale anche se stai pensando di concederti un aperitivo con un formaggio più salato: il gusto fresco di un gin lemon può contrastare bene con il salato di un caciocavallo o di un cacioricotta.

    Ma il gin si abbina molto bene anche ai formaggi affinati: ovvero quei formaggi che vengono arricchiti ulteriormente con la stagionatura, acquisendo così un gusto più speciale ed esclusivo.

    Qualche esempio? Il gorgonzola e il blu affinati con distillato di ginepro oppure il pecorino affinato con rosmarino e salvia. Nel primo caso, si aggiungono le bacche, intere o tritate, all’impasto del formaggio oppure si ricopre la crosta e la si lascia stagionare: in questo modo, donerà lentamente i suoi sapori al formaggio, conferendogli una straordinaria unicità.

    Nel secondo caso, dopo averlo messo nella forma, il formaggio viene coperto con olio extravergine, rametti di rosmarino e foglie di salvia, affinché ne assuma il profumo e l’aroma. Assaporiamolo insieme a un gin tonic preparato in casa: il gin si sposerà col formaggio aggiungendo le sue note fresche, date dalle botaniche, soprattutto se aggiungeremo anche un rametto di rosmarino per completarlo.

    Cosa si può abbinare con il gin?

    Abbiamo parlato di pecorino e di formaggi affinati, ma lo stesso vale anche per il parmigiano, un habitué degli aperitivi: insomma, un evergreen che degustiamo sempre con piacere. Il nostro gin dalle note fruttate si abbina bene anche a questo tipo di formaggio, versatile e amato praticamente da… tutti!

    Anche una ricottina affumicata con legno di ginepro è una buona compagna d’avventura per il nostro gin mediterraneo. In questo caso si procede ad affumicarla facendo in modo che il formaggio assorba i sentori del legno di ginepro usato. Le note aromatiche del ginepro si legheranno a quelle del nostro gin mediterraneo, esaltandosi a vicenda.

    Il nostro gin è quindi in grado di sposarsi molto bene con la cremosità e le note aromatiche di diversi formaggi: con le sue botaniche, infatti, porta al palato un mix di profumi che ti faranno immergere nell’atmosfera del Mediterraneo. Camomilla, cannella, ginepro, ireos, limone e arancia donano al nostro gin la freschezza delle note agrumate e un profumo persistente, con dolci note floreali: a completare il tutto intervengono l’acqua di mare purificata… e un ingrediente segreto!

    Provalo, ad esempio, per preparare un Gin Tonic per un aperitivo domestico: nel nostro shop online troverai diversi formati tra cui scegliere, tra cui le box Aperitivo con taralli e Aperitivo con olive. Prepara il tuo cocktail a base di gin, scegli i cibi giusti a cui abbinarlo e aggiungi anche un piattino di formaggi da degustare in compagnia: come dicevamo, formaggi come il pecorino, il parmigiano o i formaggi erborinati si abbinano alla perfezione al sapore del gin. Perché non iniziare subito a vivere nuove esperienze di sapore?

    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
    Riceverai un buono del valore di €5 per il tuo prossimo acquisto.
      ISCRIVITI
      Ho letto e accetto i termini e le condizioni